Come si lavano i capi di abbigliamento da lavoro?

I vestiti ignifughi o ad altavisibilità si possono lavare normalmente?

Come si lavano i capi di abbigliamento da lavoro? I vestiti ignifughi o ad altavisibilità si possono lavare normalmente?

Il lavaggio corretto degli indumenti da lavoro è importante per la durata e il mantenimento di comfort e sicurezza dell’indumento stesso. Senza contare che la pulizia del capo è anche un prerequisito per poter garantire le funzioni di sicurezza come nel caso dell’abbigliamento ad altavisibilità che, se sporco, perde parte delle proprie funzionalità.
Il primo fattore che teniamo a sottolineare (che pur essendo banale viene spesso trascurato) è di leggere attentamente l’etichetta del capo ed applicare le indicazioni specificate dal produttore per il lavaggio; in particolar modo consigliamo di rispettare sempre (se precisata) l’indicazione di “lavare separatamente”. In caso non sia specificato ciò, consigliamo di lavare sempre gli indumenti con capi di colore simile. Inoltre consigliamo di tenere cerniere, bottoni e velcro chiusi durante il lavaggio per prolungare la durata dell’indumento.
Non utilizzare detersivo che contiene sbiancanti e controllare che il detersivo usato sia adatto per la temperatura alla quale deve essere lavato l’indumento. Teniamo a precisare che l’ammorbidente può rovinare alcuni materiali tecnici (ad esempio alcuni tessuti traspirabili), per cui ne sconsigliamo l’uso.
Si consiglia di non asciugare gli indumenti tecnici da lavoro in asciugatrice a meno che non sia specificato in etichetta.
Vi ricordiamo che alla manutenzione e pulizia delle scarpe antinfortunistiche abbiamo invece già dedicato un nostro precedente post.