Solette per scarpe da lavoro

Solette per scarpe da lavoro: come scegliere? Facile, direte voi… e invece no!
Benché rappresenti una minima parte della scarpa da lavoro, la soletta è necessaria al corretto funzionamento per il quale è stata omologata la scarpa. Mi spiego meglio: una scarpa da lavoro, per essere tale, deve superare dei test. Deve ottenere quelle certificazioni che la rendono ‘sicura’. Questi test vengono affrontati dalla scarpa in tutte le sue componenti.
Questo vuol dire che cambiare la soletta rischia di far perdere alla scarpa le sue certificazioni e, di conseguenza, non essere più a norma di legge.

Cosa si può fare?

Quindi non posso cambiare soletta?

Certo che puoi, ma bisogna prestare attenzione, e seguire alcuni accorgimenti, per evitare sia di danneggiare il piede, sia di danneggiare la calzatura. In caso di problemi anatomici quali piede piatto o arco alto, c’è chi ha trovato una soluzione che a noi piace molto.

Quali sono questi accorgimenti?

  • Prima di tutto: perchè si cambia soletta?
    Si, alcune solette sono più morbide di altre, su questo non ci piove. Ma la soletta non rappresenta la soluzione eterna al mal di piedi. Se alla fine di una giornata di lavoro con le scarpe antinfortunistiche, il nostro unico desiderio è quello di strapparci i piedi dal corpo, allora forse il problema non è la soletta. E vi dirò, nemmeno la scarpa.
    Il 90% del dolore ai piedi infatti dipende da come li usiamo. Da come appoggiamo il piede, come carichiamo il peso e lo distribuiamo sulla pianta, dalla postura che abbiamo.
    Quindi, importante, prima di fare una qualsiasi mossa avventata, l’ideale sarebbe effettuare una visita da un podologo, che valuti il problema e dia una soluzione alla radice.
  • Come si sceglie una soletta?
    Per cambiare la soletta di una scarpa da lavoro bisogna acquistare una soletta che sia omologata per la scarpa stessa. Cosa vuol dire?
    Generalmente un marchio di scarpe da lavoro produce anche una gamma di solette, che sono omologate per tutte le sue scarpe. Ovvero una scarpa Giasco deve montare una soletta Giasco, mentre una scarpa Sixton deve montare una soletta Sixton, e via dicendo.
    Può capitare che alcuni marchi produttori decidano di omologare le solette non in base al catalogo, ma in base alle collezioni. Per esempio Dike: una scarpa Primato monta una soletta Primato, non può montare una soletta Reload, perchè non è stata omologata per quel tipo di soletta, nonostante sia prodotta sempre da Dike.
  • Ho un problema al piede (tendinite, tallonite, operazioni precedenti, ernia, e chi più ne ha più ne metta)
    In questo caso la soluzione migliore è andare da un medico e farsi prescrivere una soletta su misura, che sia omologata come dispositivo medico. Questo si fa sia per risolvere il problema, sia per essere tutelati in caso di infortunio. Una soletta certificata come dispositivo medico, infatti, può essere inserita in qualsiasi scarpa, a prescindere dalla marca o dalla certificazione. La certificazione però deve essere almeno di Classe II, ovvero la soletta deve essere prescritta da un medico specializzato.
  • “Voi dite queste cose solo per vendere, io con le solettine in gel prese al supermercato mi trovo da Dio.
    Siamo molto felici che tu abbia trovato la comodità che cercavi, ma sicuramente l’assicurazione non sarà d’accordo con te!
    Sempre per il discorso fatto a monte ovvero che una scarpa da lavoro viene certificata con la propria soletta, se la soletta non è idonea la scarpa smette di essere idonea.
    In caso di infortunio sul lavoro, se il DPI indossato (in questo caso la scarpa da lavoro) risulta non essere idoneo con le norme di sicurezza richieste, la colpa è vostra. Ergo: non verrete risarciti.
    Bellissime le solette in gel del supermercato, ma per lavorare magari no.
  • “Io soffro di piede piatto, ma non posso fare la visita dal podologo”
    In questo caso, la nostra amica Base Protection vi viene incontro. Hanno infatti progettato tre tipi di solette per adattarsi al meglio a chi soffre di piede piatto, arco alto o chi semplicemente ha un arco normale.
    Per guidarvi nell’acquisto di una di queste solette, inoltre, hanno sviluppato la possibilità di effettuare una scansione della pianta del vostro piede, tramite uno scanner apposito, così da poter scegliere la soluzione migliore.
    Per chi è stato attento prima, la domanda verrà spontanea. Si, queste solette sono utilizzabili solo con scarpe antinfortunistiche Base, ma sono certificate come dispositivo medico di classe I, quindi sono completamente detraibili nella dichiarazione dei redditi.

Una soletta ha tutta questa importanza? Si. Assolutamente si.
Cambiare una soletta cambia completamente la percezione della scarpa, e, di conseguenza, la nostra comodità.
Inoltre, importante è anche il discorso assicurativo, a cui nessuno fa mai caso, ma che rimane molto importante, soprattutto per chi fa lavori con un rischio di infortunio elevato.

Rimaniamo a disposizione per domande, dubbi, e curiosità, ricordandovi di seguirci sulle nostre pagine social!

Condividi:

Potersti essere interessato anche a: